Adotta un... seconda fase: la ricerca dei materiali

WebQuest





La WebQuest è un dispositivo pedagogico-didattico basato sul computer, formalizzato nel 1995 da Bernie Dodge (Università di San Diego, USA) con lo scopo di consentire lo sviluppo nell’allievo delle capacità di analisi, sintesi e valutazione. Secondo la definizione di Dodge, una WebQuest è un’attività “disegnata attorno ad un compito da svolgere” per la maggior parte in internet. Le informazioni (in tutto o in parte) di cui necessitano gli studenti sono delle risorse della rete selezionate dal docente. (Franco Di Cataldo)



Punti di forza



  1. L’ambiente di apprendimento creato con una WebQuest è di tipo costruttivista: al centro c’è l’esperienza dello studente, che si cala nella situazione esperienziale riflettendo sul processo cognitivo. Lo studente infatti cerca di risolvere un problema (problem solving), riflette su eventuali errori e modifica, attraverso l’esperienza vissuta, il proprio quadro cognitivo ed emotivo.
  2. La WebQuest si basa sul cooperative learning, cioè sul lavoro cooperativo, attraverso la collaborazione tra studenti, il superamento dei conflitti che si vengono a creare e la condivisione dei risultati finali.
  3. La WebQuest, infine, è un metodo utile a rafforzare la motivazione negli alunni, che si sentono protagonisti del processo di apprendimento e della valutazione. E ciò in alternativa alla lezione frontale e alla valutazione da parte dei soli docenti.

Per saperne di più visita:




Un esempio di webquest:

un-webquest-sul-funzionamento-del-microscopi